News 5

Workshop di STAGE IN ACTION

Il workshop di Stage in Action permette di amplificare la potenzialità del singolo nella potenza e nell'energia del gruppo, la cui forza si esprime attraverso movimenti, richiami, giochi scenografici e sorprese. Le iscrizioni on line cominceranno venerdì 18 gennaio a mezzanotte.


Workshop di STAGE IN ACTION

del 06 febbraio 2013

 

 

 

 

CHE COS' È?

Il workshop di Stage in Action permette di amplificare la potenzialità del singolo individuo all'interno dell'energia del gruppo (sia dei compagni di Stage in Action stesso, sia degli attori protagonisti dello spettacolo, sia degli altri ragazzi dei Workshop).

La forza si esprime attraverso movimenti coreografici, richiami, giochi e sorprese in linea con il tutto, per poter suscitare nel pubblico emozioni e sensazioni che altrimenti con i singoli attori sul palco non avverrebbero.

Si tratta quindi di imparare l'arte di riconoscere le necessità sceniche e di adattare la propria gestualità coordinandola con gli altri del gruppo.

 

CHI?

Lucia Ferraro

Lucia Ferraro consegue il diploma di Ragioniere e Perito commerciale ma non soddisfatta si Laurea successivamente in Lettere e Filosofia presso l’Università di Padova con una tesi sulle traduzioni italiane di “Murder in The Cathedral” di Thomas Stern Eliot.

Nutre in effetti il suo percorso accademico di specifici esami di didattica e storia del teatro, apprendimenti preziosi nello svolgimento della sua attività di progettazione e coordinamento di percorsi di formazione e inserimento lavorativo per giovani disoccupati presso Irecoop Veneto; se ne occupa infatti dal 1998 al 2004, anno in cui fonda Qubo creativity & Co., società in nome collettivo in cui tuttora opera attraverso l’offerta di progetti di comunicazione, grafica, consulenza di progettazione, allestimenti fieristici, manifestazioni, concerti,convention.

Si augura ogni giorno di mantenere fede ad un codice etico fondato sulla qualità e la serietà del proprio percorso creativo, e finora, spera in cuor suo di esserci riuscita.

La sperimentazione del linguaggio teatrale continua successivamente ad essere sviluppata in vari contesti, così come il proprio indispensabile percorso formativo. Nel 2002 e 2003 affida la propria formazione teatrale alla Lanterna Magica di Padova; dal 2008 inizia un ulteriore percorso di approfondimento nel centro di espressione culturale di Ossidiana, dove attualmente ancora frequenta la scuola triennale di Teatro corale sotto la direzione di maestri del calibro di Carlo Presotto, Titino Carrara, Gianni Gastaldon, Franca Pretto.

Crede profondamente nelle potenzialità pedagogiche del teatro; studia teatro per imparare a dirMi la verità e per aiutare altri a dirSi la verità. Oggi Lucia Ferraro accatasta i suoi giorni e continua instancabilmente a cercare.

 

Pierangelo Bordignon

Pierangelo Bordignon nasce a Bassano del Grappa (VI) nel 1974. Si diploma come ragioniere nel 1993 e per anni lavora all’interno dell’ufficio vendite di un mobilificio del bassanese. Nel 2002 lascia il lavoro e si inserisce all’interno di una fraternità legata alla Provincia Veneta dei Frati Minori di Venezia, operando all’interno della Comunità di accoglienza Cà delle Ore di Breganze (VI) con la quale collabora tuttora.

La passione per il teatro come linguaggio lo porta a voler approfondire i codici teatrali e il loro impiego in ambito educativo. Si iscrive al DAMS di Bologna nel 2005 dove si laurea nel 2008 con una tesi sul legame tra Yoga e Arti Attoriche in India. Attualmente frequenta la Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo dal Vivo. Alla formazione teorica aggiunge la frequentazione a diversi stage sul teatro di animazione. Nel 2008 “Il gioco del teatro” con la Compagnia Amici di Luca di Bologna e nello stesso anno “Animazione teatrale o l’arte di coltivare il gioco” con Claudia Pupillo presso l’università di Bologna.

In questi anni tiene laboratori teatrali con gruppi di bambini e ragazzi e partecipa al progetto sociale “Teatro per tutti” della biblioteca di Sandrigo (VI) sotto la regia di Topcieva Pozzato Miroslava.

Nel 2009 segue i corsi della scuola di Teatro Corale presso l’associazione Ossidiana di Vicenza. Nello stesso anno collabora con la cooperativa sociale Adelante di Bassano del Grappa (VI) per un intervento su “Stili di vita alternativi” all’interno delle scuole medie e elementari. Partecipa a stage sulla narrazione con Laura Curino, a due laboratori Clown con Maril Van Den Broek e al laboratorio per l’Enrico V con la Compagnia Pippo del Bono.

A livello teatrale attualmente lavora con la compagnia La Piccionaia - I Carrara di Vicenza nello spettacolo “Sogno di una notte di mezza estate” di W. Shakespeare per la regia di Carlo Presotto e Ketty Grunchi.

 

 

Redazione

 

 

  • testo
  • adolescenti
  • giovani
  • adulti
  • insegnanti
  • studenti
  • animatori
  • educatori
  • genitori
  • catechisti
  • articolo
  • redazione
  • fdg
  • 2013
  • workshop
  • stage in action

Mucha Suerte Versione app: f1cd754