Donboscoland

Verbale incontro - Febbraio 2005

Il Rettor Maggiore, con il messaggio inviato al MGS del mondo nel giorno della festa di don Bosco di quest'anno, ci stimola ad “impegnarci per far sì che la Chiesa diventi, anche attraverso di noi, sempre più comunità rinnovata dal soffio dello Spirito che la anima e fa nuove tutte le cose.


Verbale incontro - Febbraio 2005

da MGS News

del 01 gennaio 2002

Belluno, 5 febbraio 2005

Sono le 14.45 del 5 febbraio 2005. La segreteria MGS Triveneto sbarca a Belluno. Qualcuno bacia il suolo… è la terra di Michele. É lui infatti ad aver preparato una accoglienza solenne tra le splendide Dolomiti innevate che fanno da cornice all’Istituto “Agosti”. Mancano Raffaele che lavora, Giuliano che studia, Luana che accudisce la mamma ammalata, Samuele in montagna con la famiglia. Hanno risposto sì all’appello Stefania di Pordenone che-non-ha-voluto-farci-fare-un-giro-con-la-sua-spider-fiammante, Lucia by Udine, Arianna da Mogliano, Gioia da Venezia Castello, Federica da Verona Santa Croce, don Roberto e sr Anna.

Arduino, cooperatore del consiglio ispettoriale, dà il là alla nostra riunione dandoci uno spaccato della famiglia salesiana che vive nel bellunese.

Preghiamo insieme il Signore perché sia luce in noi e tra noi. Consegniamo l’un l’altro quanto viviamo in questo momento, quanto abbiamo in cuore, i doni di Dio di questo periodo. É davvero significativo portare dentro la realtà gli uni degli altri e costruire la comunione tra noi.

Il Rettor Maggiore, con il messaggio inviato al MGS del mondo nel giorno della festa di don Bosco di quest’anno, ci stimola ad “impegnarci per far sì che la Chiesa diventi, anche attraverso di noi, sempre più comunità rinnovata dal soffio dello Spirito che la anima e fa nuove tutte le cose; una comunità che testimonia e annuncia il Vangelo di Gesù senza paura, con la coerenza della sua vita evangelica; una comunità aperta e accogliente, soprattutto nei confronti dei poveri; una comunità che celebra con gioia e riconoscenza la presenza della salvezza di Gesù nell’oggi della sua storia quotidiana; una comunità che vive la passione per la vita, la libertà, la giustizia, la pace, la solidarietà; una comunità che è lievito di speranza per una società degna dell’uomo”. Facciamo nostro il suo invito e decidiamo di inviargli un messaggio di gratitudine e di condoglianze per la morte del padre.

Presentiamo la Festa dei Giovani (27 febbraio) con tutte le info rintracciabili sul nostro sito. Sottolineiamo in particolare la mattinata con la quale si vuole invitare tutti, in modo ritmato, artistico e giovanile, ad incontrare il Volto del Signore così come la Samaritana nell’episodio evangelico. La Chiesa, madre della nostra fede, è il luogo ove oggi si può fare esperienza di Gesù che convoca (battesimo), parla (Parola di Dio), nutre (Eucaristia), ama (impegno per la giustizia e la verità), invia ad annunciarlo. I circa 50 stand del pomeriggio dicono la vivacità di una realtà giovanile che guarda al futuro con speranza cristiana e impegno. Abbiamo visto nel concreto il nostro esserci per la festa, dalla segreteria per quanto riguarda le iscrizioni, allo stand dell’MGS e ad altri aspetti tecnici. I workshop sono subissati di richieste, vanno affinati i criteri di iscrizione. Gli animatori del sabato sono da convocare e seguire perché facciano una esperienza di Movimento Giovanile Salesiano, di essere parte della famiglia più ampia di don Bosco, attraverso l’amicizia, la preghiera della sera, il servizio alla festa. Aspettiamo con gioia anche membri dell’MGS della Lombardia Emilia-Romagna e Piemonte. La settimana ventura si terrà l’ultima staff per affinare le ultime cose logistiche; gli ingredienti per una riuscita “alla grande” ci sono tutti.

Si parla della Festa dei Ragazzi fissata per il 13 marzo a Jesolo, anticipando alcuni aspetti della staff apposita che si troverà domani pomeriggio a Mestre. Lo schema è quello classico con animazione il mattino curata da un gruppo torinese, l’Eucaristia, i giochi in spiaggia il pomeriggio e il messaggio di chiusura. Tam tam perché tanti animatori siano presenti il sabato pomeriggio per la preparazione dei giochi.

Le nostre FMA ci aspettano per il caffè e qualche buon biscottino ma, prima di arrivare, Michele fa gli onori di casa mostrandoci l’opera salesiana di Belluno. Le due comunità dei salesiani e delle suore animano le scuole primaria e media, la parrocchia salesiana, la scuola dell’infanzia, la PGS molto attiva. Dalle suore ci sentiamo a casa e non vorremmo andarcene; rivediamo le seggioline dell’asilo dove Michele sedeva… poi gli anni passano…

Riprendiamo l’incontro con un aggiornamento sulle Associazioni salesiane. Il TGS è impegnato nella preparazione della “Su e zo per i ponti” del 3 aprile e dei corsi estivi di lingua in Inghilterra; si stanno curando in modo particolare la formazione degli animatori che conducono le varie esperienze. La CGS è alle prese con il rinnovo del Comitato Regionale. La PGS ha definito l’allestimento del Campo Formativo Regionale di primo livello che si terrà dal 27 agosto al 3 settembre ad Auronzo; l’8 maggio si terrà poi la Festa Minituttisport a Bardolino per i piccoli e le loro famiglie. Alcuni allenatori verranno per l’animazione alla Festa Ragazzi del 13 marzo.

Si passa alla partecipazione come MGS Triveneto alla Giornata Mondiale dei Giovani di Colonia. In marzo si allestirà una staff per la preparazione di una esperienza che sia per i 220 partecipanti pre-iscritti davvero significativa; la GMG, se ben preparata e condotta, è una esperienza di vera grazia. Viene presentato programma e sottolineature educative rintracciabili sul sito.

L’ordine del giorno prevedeva la ripresa dell’Assemblea Nazionale MGS di Genova; le feste per don Bosco, di carnevale e altri impegni dei singoli non ci consentono di protrarsi. Sono le 18.45 e ci congediamo dandoci l’appuntamento alla grande Festa dei Giovani dove saremo tutti in prima linea.

Prima di andare di fissa la data del prossimo e ultimo raduno (correggendo la programmazione iniziale). Sarà sabato 16 aprile a Venezia Castello; partenza alle ore 9.00 da Mestre FS. Ciascuno si programmi per rimanere l’intera giornata; l’ordine del giorno prevede: ripresa dell’Assemblea e raccolta di osservazioni per la Consulta Nazionale di maggio, proposte per la Segreteria Nazionale, programmazione dell’estate e per l’anno venturo, verifica del cammino dell’anno e prospettive, varie ed eventuali.

Michele, grazie di tutto… pur rimanendo poco, adesso Belluno ha per noi un volto, e che volto!

Segreteria MGS Triveneto

  • testo
  • articolo
  • mgs triveneto
  • educatori
  • animatori
  • giovani
  • adulti
  • incontri

Mucha Suerte Versione app: 7cb9261