Donboscoland

USE YOUR BRAIN ovvero dove la cultura è di casa da Giovani per i Giovani

Sapere aude, scrisse Kant. Use your brain direbbe Beckham .Abbi il coraggio di servirti della tua intelligenza! Ragione come centrale elemento dell'intelletto umano. Essa ci permette di pensare, stabilire legami e giudicare; è una facoltà, cioè possibilità soggetta al volere, qualcosa che tutti possediamo; direi che è “di serie” per l'uomo, mentre usarla è un optional...


USE YOUR BRAIN ovvero dove la cultura è di casa da Giovani per i Giovani

da GxG Magazine

del 09 gennaio 2006

Sapere aude, scrisse Kant. Use your brain direbbe Beckham .

Abbi il coraggio di servirti della tua intelligenza!

 

Dal 1804, anno di morte dei Kant, al 2006 (Beckham è ancora vivo, vero?!), possiamo fare una sosta quasi a metà strada. Siamo nel 1888 e Don Bosco parlerebbe così ai suoi giovani: “Ragazzi, imparate a pensare, ad avere il giusto senso critico, a sviluppare la capacità di discernere, di formulare giudizi oggettivi, di scoprire il vero senso della vita e del mondo. La ragione vi aiuterà a conoscere la realtà, a comprendere le situazioni e i problemi, a prevedere le conseguenze delle scelte e azioni, a trovare la Verità”.

 

Aver Ragione

Ragione come centrale elemento dell’intelletto umano. Essa ci permette di pensare, stabilire legami e giudicare; è una facoltà, cioè possibilità soggetta al volere, qualcosa che tutti possediamo; direi che è “di serie” per l’uomo, mentre usarla è un optional, dipende da una nostra scelta.

Volere è potere, dunque mettendo in moto la nostra capacità di ragionare ci renderemo conto di essere intelligenti. Ottimo traguardo direte… certo possiamo esserne fieri, ma più che un tagliare il traguardo, la consapevolezza di essere intelligenti, ci porta ad una nuovo start. L’intelligenza, infatti, non è che un “essere in potenza” o, volendo tornare ai nostri paragoni automobilistici, un serbatoio: vuoto non serve a nulla. Un intelletto privo del patrimonio di conoscenze che offre la cultura non può fare molta strada.

 

Dunque Cultura

Prendere possesso del sapere. Questo non in una dimensione temporale determinata, né ieri, né oggi, né domani, ma come un arricchimento (possesso, patrimonio… siamo dei De Paperoni!) che ci precede, comprende e supera.

Cultura ieri: trasmissione di valori e significati tra generazioni, gusto per la tradizione, presa di coscienza della propria identità.

Cultura oggi: dare senso, orientare, offrire una guida, denunciare ciò che non và.

Cultura domani: promozione di un sempre maggior grado di civilizzazione, progresso positivo.

 

L’intelligenza fornita di cultura è l’indispensabile strumento per la costruzione di una propria conoscenza e visione del mondo. La cultura è perciò un elemento sempre necessario all’uomo. Essa non prevede arrivi ma un incessante work in progress, formazione continua, apprendimento che dura tutta la vita.

 

Temerità

Essere temerari nei confronti della propria intelligenza, avventurarsi nella cultura sforando i canoni dell’obbligo (quei 10 anni in cui si va a scuola perché si deve), per coltivare una propria educazione non formale che sviluppi le capacità latenti non messe alla prova nei tradizionali canali di formazione.

Se cultura significa affinarsi come persone e nelle relazioni, essa deve esserci familiare, una di casa, qualcosa di quotidiano.

Volete andare a trovarla? ...Certo perché la cultura ha una casa, anzi, tante case quanti possono essere “i casi” in cui viene ospitata.

Dove?

Vi lascio alcune info che hanno l’unica pretesa di indicare quali siano le variegate possibilità di approccio al tema…

 

www.gioventu.it

Progetto dell’Unione Europea per offrire ai giovani occasioni di mobilità e partecipazione attiva alla costruzione di un’ “Europa della conoscenza”. Vedi anche programmi i Socrates, Leonardo, Erasmus e Cultura2000.

 

I giovani per i giovani

Progetto del Comune di Padova per la promozione culturale, artistica ed umana dei giovani e della loro sensibilizzazione alla partecipazione civile e sociale.

 

www.zai.net  

Osservare, conoscere, farsi conoscere. Vivaio creativo per giovani critici.

 

Centro Culturale Casa A. Zanussi   

A Pordenone un grande polo culturale, luogo di incontro per persone di ogni generazione, formazione, cultura, credo.

 

E ancora www.culturacattolica.it, www.portodelleidee.it, samizdatonline.splinder.com, www.disf.org, www.frinstitute.org, www.bombacarta.com, www.culturanuova.net, carabelta.free.fr, www.caffeeuropa.it,  www.prospect-magazine.co.uk,  www.tempi.it   …e tanti altri.

Chiara Bertato

Mucha Suerte Versione app: 513c99e