Sezione principale

La classe media della santità

Composta da uomini e donne che vivono abitualmente la presenza di Dio, senza grandi clamori o segni. Semplicemente nell'ordinarietà...


La classe media della santità

del 22 maggio 2017

Composta da uomini e donne che vivono abitualmente la presenza di Dio, senza grandi clamori o segni. Semplicemente nell'ordinarietà...

 

Nel corso di un recente incontro in Vaticano dei novizi salesiani con Papa Francesco, un novizio chiede, come è naturale per loro, qualche parola sulla santità. E il Papa risponde: “ 'Cammina alla mia presenza e sii irreprensibile'. Questa è la migliore definizione di santità, sono parole di Dio rivolte ad Abramo. Domenico Savio aveva l’abitudine di vivere alla presenza di Dio e, anche aggiornando un po’ la cosa, io credo che oggi si può essere santi. Gente eroica, genitori, nonni, giovani, i santi nascosti, o come qualcuno di origine francese diceva: ‘quelli che appartengono alla classe media della santità’ che non si vede ma ci sono”.

Questa classe media della santità – così definita dal Papa riprendendo un’espressione dello scrittore Joseph Malègue – è composta da persone che sono eroiche nella vita di tutti i giorni, persone integre; così voleva Don Bosco, il santo dei giovani, che li invitava e li guidava verso la santità essendo persone oneste, cercando il bene degli altri e così trovando anche il proprio bene.

Proporre ai giovani un cammino di santità oggi è difficile, ma proporre un cammino che inizi con la scelta di vivere nella verità, di non cambiare idea come una banderuola al vento, di essere fedeli ai principi, è un buon inizio. Anche Don Bosco propone ai giovani di vivere in questo modo, con gioia e naturalezza.

L’onestà e la verità sono sorelle perché portano le persone a riconoscere e amare ciò che sono in verità e a non ricercare false immagini; è un percorso che alla fine ci porta a confrontarci con ciò che è “la Verità e la Vita”, allontanandoci dal vivere in tutti quei territori che sono sabbie mobili piene d’incertezza, paure e relativismo.

In questo modo Papa Francesco mette in luce tra i santi questa “classe media della santità”, uomini e le donne che non sono sugli altari, persone che hanno percorso nel loro quotidiano questo cammino di vivere abitualmente alla presenza di Dio, senza grandi clamori o segni, semplicemente, nell’ordinarietà; persone che, pur se non si vedono, sono.

 

Info ANS

http://www.infoans.org

 

 

  • testo
  • articolo
  • salesiani
  • papa francesco
  • noviziato
  • vocazione
  • santità
  • quotidiano
  • ordinario
  • fede
  • dio
  • cammino
  • testimonianza
  • preghiera
  • semplicità
  • don bosco
  • domenico savio
  • oratorio
  • adolescenti
  • giovani
  • adulti
  • animatori
  • educatori
  • catechisti

 

Mucha Suerte Versione app: f1cd754