Donboscoland

L52 Alla direttrice della casa di Melazzo suor Giuseppina Torta (Lettera di Madr...


L52 Alla direttrice della casa di Melazzo suor Giuseppina Torta (Lettera di Madre Mazzarello)

da Spiritualità Salesiana

del 12 maggio 2005

L52 Alla direttrice della casa di Melazzo suor Giuseppina Torta

Nizza [Monferrato], 30 novembre [1880]

Viva Ges√π e Maria Immacolata!

Mie care suor Giuseppina, e M.[atilde] e F.[elicita] e R.[osina]1

1. vi ringrazio delle notizie che mi date tutte; voi desiderate che vada a farvi una visita, lo farei subito e volentieri, ma al momento [non è] possibile che possa soddisfarvi. Verrete voi tutte a Natale e porterete un gallinaccio, nevvero?2 però se troverò un giorno che sia in libertà, verrò io prima. In quanto poi per la vestizione di Rosa si vedrà come si potrà fare.3

2. Ecco che approssimandosi la festa della nostra cara Madre Maria SS. Immacolata ho pensato di dirvi due parole, per fare bene la novena con il fervore possibile come ci esortano le nostre sante Regole.

3. Mettiamoci dunque tutte con impegno ad esercitarci nella vera umiltà e carità, sopportando i nostri difetti a vicenda, [ad] esercitarci di più nelle nostre opere di pietà, facendo con slancio e fervore le nostre Comunioni e preghiere e col praticare i nostri santi Voti di povertà, castità ed obbedienza. Se faremo così, credetelo mie buone figlie, che la Madonna sarà contenta di noi e ci otterrà da Gesù tutte quelle grazie che son tanto necessarie per farci sante. In questi giorni rinnoviamo anche i nostri proponimenti che abbiamo fatto agli Esercizi e finalmente preghiamo per i nostri Rev.di Superiori, per la nostra Congregazione, per le nostre consorelle defunte e per tutte le suore vicine e lontane.4

4. Ecco dunque quanto mi stava [a cuore] di dirvi, mie buone sorelle, fatevi coraggio, abbiatevi riguardo alla sanità e fatevi sante voi e tutte codeste buone ragazze che mi saluterete tanto tanto e fatele pregare qualche volta per me, neh! dite a suor Felicina che si faccia brava, e che la S. professione se non la fa adesso la farà quando la faranno le altre, intanto che stia allegra.5

5. Ricevete tanti saluti dalle suore e dal Sig. Direttore e un milione di cose da me che sempre vi tengo vicino al mio cuore e son pronta a far di tutto per il vostro bene.

6. Ges√π vi benedica e Maria SS. vi colmi delle pi√π elette grazie, insieme alla vostra

 

Aff.ma nel Signore

la Madre suor Maria Mazzarello

1 La lettera è scritta alla stessa comunità di Melazzo (cf L51, nota 322) esattamente dieci giorni dopo la prima, secondo la promessa (cf L51,10).

2 La Madre desidera celebrare insieme con loro le feste natalizie e perciò invita le suore a contribuire all'agape fraterna portando un tacchino. Di fatto, essendo Melazzo poco distante da Nizza Monferrato, le suore fecero ritorno in casa-madre per il Natale (cf Cronistoria III, 295)

3 La postulante Rosina Noli farà la vestizione il 12 dicembre con altre 21 giovani

4 Ritornano qui i temi proposti in altre lettere per la medesima solennità; il fatto indica che madre Mazzarello attribuiva grande importanza alla festa dell'Immacolata (cf L16,1-4; L27,7).

5 Suor Felicita Bezzato farà la professione il 23 agosto 1881

Mucha Suerte Versione app: 513c99e