News 3

Il Futuro Italiano

E' un blog che da spazio agli invisibili d'Italia. A coloro che sono discriminati perchè sono giovani. La creatività appartiene ai giovani ed è ora che anche loro democraticamente possano contare per contribuire al miglioramento d'Italia...


Il Futuro Italiano

da Attualità

del 13 gennaio 2008

“Il Futuro Italiano nasce dalla voglia di migliorare le cose, di dare una risposta concreta ai numerosi problemi che affliggono l’Italia, partendo dalla Volontà, dai Sogni e dalle Idee dei Giovani”.

 

Il tempo non è dei migliori: il cielo è coperto e scende una pioggerella che fa molto Inghilterra.

Pare anche a voi che sia la classica giornata che ti fa venir voglia di muoverti, vero?

Alle 15.30 raggiungo il posto designato per fare questa intervista: una bella birreria. Siccome però manca ancora mezz’ora all’arrivo dei miei intervistati, mi godo il paesaggio in compagnia di una bella e buona bionda da cinquecento millilitri.

Arrivano le 16.00 e al mio tavolo compaiono due ragazzi: uno alto e vestito con una giacchetta blu, l’altro, un po’ più  basso, ha un maglione a rombi blu e verdi…

 

Ciao a tutti, oggi abbiamo il piacere di intervistare due giovanotti volenterosi che, da quanto ho capito, hanno deciso di mettersi in gioco e di…. beh, lo faccio dire a loro.

 

·        Innanzi tutto Nome, età e professione.

1- Marco, 30 anni, ingegnere elettronico però mi piace ricordare a tutti che sono ex-allievo dei salesiani di Udine.

2- Matteo, 21 anni, studente di ingegneria…civile però. Io invece sono contento di essere “figlio dell’oratorio” e membro dei  “GEX” (Giovani Ex Allievi).

·        Vi do 3 secondi per dirmi quanto fa:

1-…

2-…

(Allora è vero quello che dicono degli ingegneri: senza calcolatrice sono proprio persi!!!)

 

·        Voi dite che vi ispirate a don Bosco: in che modo?

1-In pratica, noi puntiamo tutto sui giovani proprio come don Bosco.

Questo movimento parte dai giovani, dalle loro idee e dalla loro volontà per migliorare le cose.

2-don Bosco è il nostro padre spirituale come, d'altronde, si canta in “Padre, maestro ed amico”. Noi ci ispiriamo a lui non solo spiritualmente ma anche nel modo di agire:

don Bosco voleva dare un futuro a tanti giovani bisognosi, noi vogliamo ridare un futuro a tanti giovani che non hanno pi√π alcuna speranza nel futuro.

 

·        Ok, mi avete convinto. Ma quale è il fatto più significativo che vi ha spinto ad entrare in azione?

1- portando avanti alcuni miei progetti lavorativi mi sono accorto che essere giovane e volenteroso significa essere un problema, un sorta di minaccia al potere degli anziani. Mi volevano privare di un sogno.

2- I fatti che ti toccano e a cui volesti dare soluzione sono molti.

Quello più significativo però è stato il suicido di un mio compagno di classe.

Questo tragico evento mi ha fatto capire che era giunto il momento o di agire o di voltarmi dall’altra parte e far finta di niente. Ho scelto di agire!

 

·        Allora cosa avete “partorito”?

È nato “il futuro italiano” > http://ilfuturoitaliano.blogspot.com. Abbiamo grandi sogni e grandi progetti per rilanciare l’Italia, i Giovani e la Speranza.

 

·        Avete provato ad “esaminare” ciò che vi proponevano gli attuali partiti?

1- Si, ma la risposta è stata deludente. Nei partiti i giovani contano poco: sono utili solo quando bisogna fare qualche manifestazione o distribuire volantini. Quando si tratta di questioni serie che ci toccano il potere decisionale è come sempre nelle mani degli esponenti anziani.

2- La politica così come è rappresentata dagli attuali partiti mi fa schifo. Nel “il futuro Italiano” ho visto qualche cosa di diverso: uno strumento nel quale IO sono il fautore del mio futuro!

 

·        Un invito che fate ai lettori?

1 e 2- di lasciarsi coinvolgere in questa iniziativa. E’indispensabile un cambiamento di rotta perché basta leggere i giornali per capire che la situazione sta  degenerando ogni giorno di più.

 

·        Se vi vogliamo contattare per avere dei chiarimenti?

Un mezzo è l’indirizzo http://ilfuturoitaliano.blogspot.com

L’altro mezzo è la mail: ilfuturoitaliano@gmail.it

 

·        Fate un saluto ai lettori?

1- Certo. Ciao a tutti!

2- Dalle mie parti si dice Mandi! Ma per voi faccio un’eccezione: Ciao a tutti!

 

E così l’intervista è giunta al termine. La giornata non è andata affatto male: vengo via da Udine contento perché questi due ragazzi sono davvero fantastici:provare per credere!!!

Saluto per l’ultima volta la mia amica bionda che però ora è andata in mano ad un altro…anche perché ora devo guidare!!!

 

Ciao ragazzi !

Marco e Matteo

Mucha Suerte Versione app: 513c99e