Donboscoland

Editoriale da Giovani per i Giovani

Mi hanno sempre insegnato che la vita è un dono così prezioso che sorpassa in valore tutti gli altri.Gesù ci insegna: “..non c'è dono più grande che dare la vita per i propri fratelli.”


Editoriale da Giovani per i Giovani

da GxG Magazine

del 12 dicembre 2002

 Con questo nel cuore leggo i giornali di quest’ultimo periodo e vedo:  la madre come prima accusata per l’omicidio di suo figlio, un gruppo di ragazzini, forse guidato da un adulto, ammazza una coetanea, un quarantenne separato, per gelosia e per “amore” di sua figlia, spara alla sua famiglia e poi si suicida,  e ancora più indietro nel tempo, un ragazzo ammazza la sua ex fidanzatina perché lo rifiuta, ragazza uccide madre e fratellino con la complicità del suo ragazzino, costretto a farlo come prova d’amore..

 

 

Che dire!? Una pazzia generale o c’è qualcosa d’altro?

 

 

Forse è colpa del Governo, come sostiene un noto psichiatra che, essendo favorevole alla guerra al terrorismo, manda in tilt tanti italiani sensibili.

 

 

Su una cosa sono d’accordo, cioè sulla sensibilità.

 

 

Ma, mi chiedo: sensibile a cosa?  Forse al dolore, alla vita umana?!

 

 

Non certo alla seconda, altrimenti non la sprecherebbero così per simili motivi.  Forse più sensibili al dolore.  Ma chi non lo è? Dato che tutti lo siamo, dovremmo ammazzarci tutti prima o poi !

 

 

Ci sono sempre stati dolori, sofferenze, sconfitte, in qualsiasi campo, compreso quello relazionale; tutto ciò fa parte della natura umana.

 

 

Queste persone, probabilmente vittime della società moderna che non ha mai del tempo per fermarsi e capire dove sta andando, ci indicano che la soluzione a un qualcosa che non ci va o che ci fa star male, è andare ad ammazzare direttamente la “causa”che ci ha provocato la sofferenza, irrilevante il fatto che quest’ultima possa essere un essere umano.

 

 

L’uomo però è anche capace di coraggio, di sacrifici, di fede, tutto sta nell’allenarci a metterli in campo.

 

 

Un esempio che ogni anno si rinnova è Gesù. Lui che è Dio si è fatto uomo, ha assunto  la natura umana per indicarci  che c’è una soluzione alternativa all’omicidio.

 

 

Vivendo ci ha dimostrato che è proprio con il dono della vita che riusciremo a  conquistare  la felicità eterna.

 

 

Ecco allora che in questo periodo di Avvento e di Natale a cui ci stiamo avvicinando,  preghiamo e agiamo in modo tale da valorizzare questa preziosità che abbiamo tra le mani.

 

 

Buona preparazione al Natale!

 

 

Lucia Andretta

  • articolo
  • testo
  • Lucia Andretta
  • vita
  • giovani
  • adulti
  • genitori
  • educatori
  • adolescenti
  • animatori

Mucha Suerte Versione app: 513c99e