News 5

«C'è una terra silenziosa, dove ognuno vuol tornare...». Impresa ciclistica 2014

L'impresa ciclistica, da più di trent'anni, è un appuntamento importante per i giovani del Triveneto. Essenzialità, fraternità, preghiera, fatica, condivisione, servizio e impegno...


«C’è una terra silenziosa, dove ognuno vuol tornare…». Impresa ciclistica 2014

del 08 settembre 2014

 

 

Il Movimento Giovanile Salesiano ha inforcato anche quest’anno la bicicletta: partiti all’alba del 10 agosto da Tolmezzo, 31 giovani ciclisti (5 salesiani, 2 prenovizi e 25 ragazzi) hanno attraversato Austria, Slovenia, Ungheria, Slovacchia per arrivare il 23 agosto in Polonia, terra natia di S. Giovanni Paolo II. Meta del giro: il santuario mariano di Czestochowa. Km totali: 1300. Partecipanti: giovani delle nostre opere di Padova, Castello di Godego, Este, Chioggia, Bolzano, Udine, Mogliano e Verona.

 

L’impresa ciclistica, da più di trent’anni, è un appuntamento importante per i giovani del Triveneto. Essenzialità, fraternità, preghiera, fatica, condivisione, servizio e impegno sono gli ingredienti di un’esperienza che continua ad affascinare, colpire, segnare (anche fisicamente!!) i giovani che partecipano, sollevando domande grandi sulla propria vita, crescita, fede, maturazione e vocazione. Ospitati dai salesiani, o accampati in tenda, i giovani hanno affrontato avventure di vario tipo: pioggia, vento, salita, piccoli infortuni… tutto però è stato superato dalla determinazione e dalla forza di un gruppo che è cresciuto nel corso dell’esperienza, fino a formare una piccola “famiglia” nella quale ciascuno si sentiva responsabile degli altri.

 

L’edizione di quest’anno ci ha posto a confronto con due grandi figure: il beato Stefano Sandor, salesiano coadiutore morto martire in Ungheria sotto il regime comunista fra le due guerre; san Giovanni Paolo II, la cui biografia e avventura spirituale parla più di qualunque discorso. Provocati dalla loro testimonianza, ci siamo sentiti chiamati a vivere con maggior convinzione la nostra vita cristiana, e a testimoniarla nell’adesione più piena alla vita ecclesiale e nel servizio dei più piccoli. Nell’attesa di una nuova edizione (2015!) dell’esperienza, teniamo caldi i muscoli mettendoci a servizio gli uni degli altri!

 

 

Redazione

 

 

  • testo
  • preadolescenti
  • adolescenti
  • giovani
  • studenti
  • animatori
  • educatori
  • impresa ciclistica
  • articolo
  • mgs triveneto
  • polonia
  • beato stefano sandor
  • giovanni paolo ii

Mucha Suerte Versione app: f1cd754