News 3

Appunti su Santità e Perfezionismo

La colonna è l'umiltà - La colonna è l'orgoglio. Gioia per le gioie altrui - Invidia o adulazione. Paure che diminuiscono - Paure che aumentano.


Appunti su Santità e Perfezionismo

da Teologo Borèl

del 26 ottobre 2007

 

 

Appunti per cogliere la differenza tra santità e perfezionismo.

Prova a verificare se stai contivando atteggiamenti di santità o atteggiamenti di perfezionismo....

 

 

 

Santità

Perfezionismo

·        La colonna è l’umiltà

·        La colonna è l’orgoglio

·        Intimo rapporto con Gesù

·        Confronto con la perfezione

·        Accettazione serena dei propri peccati, confessandoli con sincerità

·        Orgoglioso turbarsi delle proprie imperfezioni che allontanano dall’ideale

·        Paziente cammino

·        Voler arrivare a fare ogni cosa nel miglior modo e in poco tempo

·        Gioia di essere te stesso

·        Rifiuto di sé e voler essere un altro

·        Luminosa conoscenza dei propri talenti

·        Cieca sottovalutazione

·        Diverso e complementare degli altri

·        Superiore o inferiore

·        Contento dell’Amore di Dio

·        Mai contento pensando ai propri difetti

·        Gioia per le gioie altrui

·        Invidia o adulazione

·        Nessuno scandalo per i peccati altrui

·        Delusioni o sorprese perché gli “idoli” cadono

·        “Io” diminuito e controllato

·        “Io” gonfio, affamato di compiacente vanagloria

·        L’interesse è su Gesù

·        L’interesse è sul modello legalista e “superiore”

·        Servizio agli altri

·        Servire per sentire ammirazione, successo, consenso…

·        Si esamina lo slancio dei desideri, dell’abbandono, dell’amore a lui

·        Si fa la lista dei propri difetti o virtù

·        Trionfa Gesù

·        Il trionfo sottile e nascosto di sé

·        Costante amicizia con Lui

·        Alti e bassi, secondo il piacere o la gratificazione

·        Accettazione e grazia della croce

·        Rifiuto o lamento o ribellione contro la croce

·        Saper chiedere perdono

·        Simulare il pentimento

·        Lasciarsi amare

·        Voler soltanto dare, amare

·        Non amare parlare di sé

·        Parlare molto di sé, delle proprie esperienze

·        Saper ascoltare

·        Poca capacità di ascolto

·        Aiutare l’altro a incontrare Gesù

·        Usare “Gesù” per attirare adulazione e stima

·        Mettere l’altro in condizione di conversione

·        Non pensarsi troppo

·        Mettere l’altro in condizione di vantare me

·        Avere gli occhi ripiegati sull’analisi del proprio io e dei suoi labirinti

·        Grande apertura a chiedere perdono

·        Forti sensi di colpa, autopunizione

·        Saper dimenticare senza conseguenze

·        Ricordare, minacciare, ricattare, vendicarsi

·        Stimarsi fragile, ma amato

·        Credersi qualcuno, illudendosi che Dio pure è contento (vedi fariseo)

·        Credersi più peccatore dell’ altro

·        Credersi migliore, puro, incapace di fare certe cose brutte

·        Aprirsi a una sempre più grande verità su di sé e sugli altri

·        Raccogliere delusioni e tristi sorprese

·        Saper diffondere amore, amicizia, speranza

·        Sterile solitudine e isolamento

·        Disinteressato aiuto agli altri, ai poveri

·        Legare agli altri a sé in mille modi

·        Essere piccoli

·        Simulare modestia

·        Non difendersi davanti alle critiche (vedi Gesù)

·        Permalosità suscettibilità, guai a chi mi tocca

·        Saper soffrire, offrire

·        Lamento continuo

·        In pace con tutti

·        Divisioni, rancori, risentimenti

·        Niente bugie

·        Bugie

·        Paure che diminuiscono

·        Paure che aumentano

·        Lasciarsi salvare da Gesù

·        Superba autosufficienza

Nicola Monaco

Mucha Suerte Versione app: 7ddd318